Una bella iniziativa.

 

Cinque scrittrici, insieme, per una maratona letteraria.

 

Inizieremo con l'intrattenere i bambini. Giocheremo e racconteremo storie per i piccoli lettori.

 

Continueremo con presentazione di romanzi contemporanei.

 

Cinque scrittrici. Tante storie.

 

 

Ornella Aprile Matasconi (Acca Edizioni Roma)

Cecile Bertod (Newton Compton Editori)

Clara Cerri (Chipiuneart Edizioni)

Raffaella De Rosa (Edizioni Ponte Sisto)

Stefania Mante (S.M)

 

 

Vi aspettiamo...

 

 

 

Per informazioni, cliccare il link sottostante

 

5 scrittrici

qualcosa di noi...

Ornella Aprile Matasconi

Ornella Aprile Matasconi.

Presidente dell'Associazione Culturale "Aprile"dal 1998.

Organizzatrice di eventi e mostre d'arte nelle più importanti città italiane - Bari, Fiera del Levante - Milano - Bologna - Firenze - Roma - Marina di Pietrasanta - Venezia - Padova - Torino.

 

Si definisce una scrittrice per caso. Ha iniziato a scrivere come terapia dopo un grande dolore, delegando a Lilia, la protagonista del suo primo romanzo, quello che di terribile le stava accadendo.

È grazie alle amiche e all'editore Roberto Sparaci (Acca Edizioni Roma) che pubblicherà "Gli artigli dell'innocenza".

Ammesso al Premio Campiello 2013 e ad altri importanti concorsi letterari.

Finalista del Premio letterario Ripdico - scrittori della giustizia anno 2015 (secondo classificato).

 

Con la Acca Edizioni Roma pubblica:

"Il fratello unico"

"Treno alta velocità Roma/Venezia - Venezia /Roma" 

"Il nulla"

"Nessuna pietà"

"La montagna"

"Le favole"

"Via da casa"

 

Il 20 maggio all'incontro con le scrittrici presso Borgo Pineto (Sacrofano - Roma), presenterà "Le favole" un lavoro realizzato con suo padre, l'artista contemporaneo Giovanni Aprile.  Ornella ha unito in una raccolta i dipinti a china colorata di suo padre e ha scritto il testo.

 

 

Cecile Bertod

Cecile Bertod è una restauratrice archeologica e vive a Napoli. Tra un restauro e l’altro, ama leggere. Ha iniziato a scrivere con un fantasy, poi ha proseguito con il rosa. Nutre una certa avversione per i nerd, le cene alla romana e la piastra per i capelli. La Newton Compton ha già pubblicato, con notevole successo, Non mi piaci ma ti amo, Nessuno tranne te, Ti amo ma non posso e Dopo di te nessuno mai.

 

Cecile intratterrà i bambini con l'isola del tesoro.

 

Sinossi raccolta romanzi

 

3 romanzi in 1

Cecile Bertod delizia il lettore con tre storie d’amore divertenti e brillanti, narrate con stile ironico e intelligente.

Thomas e Sandy: lui nobile e ricchissimo, lei di semplici origini irlandesi. È solo l’amicizia tra le loro famiglie a unirli, perché Sandy detesta Thomas, il suo stile di vita, i suoi amici. Crescendo, i due si perdono di vista finché... Finché un testamento, quello del nonno di Thomas, non li obbligherà a passare molto tempo insieme. E addirittura sotto lo stesso tetto!
Trudy Watts ha tutto quello che ha sempre sognato: un lavoro in banca che le piace, un ragazzo bello e di successo e un appartamento ultramoderno in una delle zone più alla moda di Londra. Non...

 

Clara Cerri

 

Clara Cerri è nata e vive a Roma, ha studiato ebraico e lingue orientali antiche. Ha studiato musica classica e jazz e fa parte come cantante di diverse formazioni musicali. Ha pubblicato racconti sul web (per esempio sul blog Cronache Urbane) e in antologie come I piccoli e i grandi (edita dal sito genitoricrescono.it), Cocktail e Lunapark (edite da Lettere Animate), Strenne d’inchiostro (edita dal gruppo USE – Book lovers). Dodici posti dove non volevo andare (ed. Lettere Animate), il suo libro di esordio nella narrativa, ha vinto nel 2015 il I Premio letterario Amarganta. Nel gennaio 2016 ha pubblicato il suo secondo romanzo, Lettere fra l’erba (ed. Lettere Animate). Si occupa di editing, di promozione editoriale e di eventi culturali per il Circolo letterario Bel-Ami.

 

Presenterà il romanzo "Lettere fra l'erba"

 

Sinossi

 

Isabella è tornata a casa dal collegio e cerca di ritrovare la normalità con suo padre, la scuola, la sua passione per il teatro. Conoscere gli amici di sua madre, morta quando aveva pochi mesi, risveglia la sua curiosità verso di lei. Con fatica ricostruisce il suo vero volto dai loro racconti, dalle lettere di un'amica lontana, dallo stesso bisogno di amore e di bellezza che sente crescere dentro di sé. Ma dovrà farsi strada tra i rimorsi e i silenzi di suo padre e di tutti quelli che la circondano, attraverso momenti di rabbia e di sconforto, per trovare la sua verità su sua madre e sulla storia d'amore che ne ha segnato la vita, una storia iniziata nel 1990 con l'occupazione dell'università e col tentativo di suicidio di un amico pieno di talento ma fragile, che rimarrà ossessionato da lei e le starà accanto quando sarà lei a vedersi cadere il mondo addosso.

 

Raffaella De Rosa

Raffaella De Rosa, romana, due figli, è giornalista e ha scritto per il quotidiano Il tempo di Roma e per l'agenzia di stampa parlamentare Attualità del Parlamento. Dopo la laurea in lettere a La Sapienza, ha collaborato alla cattedra universitaria di Letteratura Italiana dell'ateneo romano e all'Enciclopedia Italiana Treccani.

Oggi è responsabile comunicazione dell'Associazione Generale Cooperative Italiane.

 

Presenterà il romanzo "Azzurro ma non troppo"

 

Sinossi

 

Barbara, blogger romana trentacinquenne, un po' imbranata e un po' disillusa, mette in discussione il proprio scetticismo quando incontra Ruggero Riccardo, magnate toscano suo coetaneo, non bello ma affascinante, ricco, generoso e, soprattutto, innamorato di lei. La vita di Barbara diventa così il disegno che il Gran Toscano ha pensato per lei: proposta di matrimonio, promessa di un impiego di prestigio, regali da sogno e sogni realizzati per tutte le persone che le stanno a cuore. Fin qui  la favola. Quello che accade da lì in poi è la realtà. Quel che resta di Barbara è un sogno di felicità smantellato e la grande opera di ricostruzione che la attende. Difficile ricominciare a credere, difficile rinunciarvi. Una storia che si propone al tempo stesso come un giallo sentimentale e uno sguardo a una generazione che sembra perennemente in bonaccia, impossibilitata a muoversi e a crescere, sempre in attesa dell'arrivo di un metaforico principe azzurro.

Stefania Mante

Stefania Mante è nata a Como. Si trasferisce a Roma e tenta la strada del cinema; sosia ufficiale di Brigitte Bardot. Da sempre amante della letteratura, inizia a lavorare nel mondo editoriale come grafica professionista, collaborando con riviste e case editrici. Insegnante di pirografia dedica molto del suo tempo a lavorare il legno. Malumeste è il suo primo romanzo.

 

Presenterà il romanzo "Malumeste"

 

Sinossi

 

Alma e Claudia due donne simili, ma completamente opposte, si scontreranno nell'eterna lotta tra il bene e il male.
Le due donne si incontrano per la prima volta sull'uscio della chiesa, emblema delle loro scelte e da quel giorno la loro vita si intreccia fatalmente.

Nell'intreccio della loro avventura influenzeranno persone, l’una in modo drammatico e tragico, l’altra invece porterà speranza nei cuori afflitti.
Due donne diverse. Due scelte diverse. Il Bene o il Male. La Luce o le Tenebre. Una scelta… è sempre possibile!